Cima Ciaval-Sasso - alpinicaerano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cima Ciaval-Sasso

Gruppo escursioni > 2014


        Sabato6 e Domenica 7 settembre
                                          La 2 giorni a Passo Falzarego

Il Gruppo Escursionistico Alpini Caerano, nel primo week end di settembre ha effettuato l’ undicesima uscita stagionale di due giorni a Passo Falzarego, ospiti del Gruppo alpini di Cortina D’ Ampezzo nella baracca che fa da base al Comitato Cengia Martini di cui fanno parte anche alcuni nostri soci. Essendo l’ottavo anno che saliamo al Falzarego, non rimangono molti itinerari inesplorati in zona, quindi il sabato siamo giù dietro il Passo Valporala fra La Villa e Predacess per salire sul Sass della Crusc e Cima delle Diesc uno dei tremila delle dolomiti, mentre il gruppo B seguirà un itinerario molto più tranquillo da La Villa all’ Ospizio di San Leonardo , mentre domenica  abbiamo fatto il giro delle 5 torri con il Museo all’ aperto sulla 1^ GM.
Sabato divisi equamente 10 e 10 in due gruppi ci avviamo in macchina lungo il Val Parola, giunti in prossimità di La villa il gruppo B parcheggia e si avvia inizialmente in salita più ripida sul sentiero nr 12 fino a raggiungere il nr 15 che arriva da San Cassiano e sempre in leggera salita raggiunge l’ospizio dove c’è la chiesetta ed il rifugio, poi scende per il sentiero nr 13, e con qualche divergenza con raccolta funghi ritorna alla macchina Il gruppo A invece prosegue in macchina lungo la Val badia fino a raggiungere la seggiovia in due tronconi tanto lenta quanto cara che sale all’ ospizio (la meta del gruppo b), da qui inizia la salita prima per ghiaie, poi per la parete rocciosa con cenge e salti di roccia a volte attrezzati con funi metalliche, fino al passo di Santa Croce, dove si apre alla vista un immenso anfiteatro roccioso con le tre cime principali, la salita ha fatto selezione, quindi sei componenti il gruppo optano per salire per facile traccia sul Sass della Crusc 2907 mt, mentre gli altri quattro proseguono in cresta fino alla piramide rocciosa del Sass delle Diesc 3026 mt che si sale lungo uno spigolo attrezzato che prudenzialmente richiede l’ attrezzatura da ferrata.
La discesa si fa poi tutti insieme per la forcella De Medesc, sentiero 12, che scende per ghiaie più facili rispetto alla via di salita, anche se questo richiede una mezz’oretta di traverso, che poi bisognerà ripetere per tornare alla seggiovia allungando il percorso, la scelta si conferma azzeccata anche per il sopraggiungere della pioggia che ci accompagna per mezzoretta.
Dislivello Gr. A 1.000mt  Tempo 7 ore comprese le soste
Dislivello Gr. B 700mt     Tempo 4.5 ore comprese le soste
Totale partecipanti  20 escursionisti e 6 gitanti

Domenica la maggior parte propende per fare il giro delle 5 torri, un paio preferiscono andare sul Sass de Stria visto che non ci sono ancora stati, altri rimangono al passo.

Dislivello  370mt  Tempo 3 ore comprese le soste
Totale partecipanti 16 escursionisti e 8 gitanti

Il bello di questa escursione oltre agli scenari dolomitici e storici, è soprattutto la location un pò spartana, ma che consente di vivere una serata e una nottata in gruppo con un pèo di sano spirito cameratesco, dove tutti devono arrangiarsi e dare una mano perchè la convivenza in un luogo ristretto ed essenziale lo richiede, l’unico limite sono i 24 posti letto, che non consentono a tutti di partecipare.

Torna ai contenuti | Torna al menu