Domenica 12 Giugno MONTI LESSINI in pulman - alpinicaerano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Domenica 12 Giugno MONTI LESSINI in pulman

Gruppo escursioni > 2016


                             Domenica 12 Giugno Monti Lessini

Quinta uscita per il Gruppo Escursionistico Alpini Caerano, su i verdi pascoli della Lessinia, altipiano che si trova a nord-est di Verona, una zona nuova per quasi tutti noi, purtroppo anche per oggi le previsioni meteo non sono del tutto favorevoli, ma confidiamo sulle finestre di sereno previste, per riuscire a svolgere tutto l’ itinerario.
Dopo il trasferimento in pullman, con breve sosta caffè a Cerro Veronese, arriviamo al parcheggio di San Giorgio, a 1505 mt di quota, poco oltre il limite della vegetazione, il parcheggio è deserto, con le poche case di villeggiatura, complice anche il maltempo di questi giorni, per lo più chiuse e che comunque  non migliorano certo l’ immagine del luogo per lo stile con cui sono state costruite e lo stato in cui versano.
C’è una pista da sci con seggiovia e rifugio che in questa stagione sono chiusi, non essendoci dei veri e propri sentieri, con  Mauro in testa, ci avviamo a risalire la pista da sci, fino al rifugio e l’ adiacente osservatorio, dove, possiamo ammirare a est il gruppo del Carega in primissimo piano,a nord la valle dell’ Adige con le sue montagne, a sud Verona e la pianura, il tutto con le nuvole a creare un effetto vedo e non vedo. Proseguiamo con alcune brevi discese e risalite, lungo il margine nord dell’ altipiano, scavalcando di tanto in tanto le recinzioni di filo spinato che dividono i pascoli ed incontrando numerose mandrie di mucche al pascolo. Dopo una breve sosta, affrontiamo l’ ultima salita ed  arriviamo in cima al monte Sparivieri 1797 mt, la quota più alta dell’ altipiano, dove ci raggruppiamo sotto la croce di vetta. Ora le nuvole che ci hanno girato intorno nelle ultime due ore sembrano raggiungerci, quasi tutti si vestono in previsione della pioggia che sembra imminente, ma che in realtà non arriverà mai, meglio così. Il percorso continua ora lungo la strada bianca che attraversa tutti i pascoli conducendo alle varie malghe. Passato il crinale a ovest si apre la vista sul lago di Garda con ben in evidenza la penisola di Sirmione, un bello spettacolo nonostante le nuvole che tolgono colore all’ acqua. Camminiamo ancora un oretta, prima sulla stradina poi attraversando l’ennesimo pascolo recintato da filo spinato, scavalchiamo l’ ultima collinetta che ci separa dal parcheggio e dal pullman, dove ci aspetta lo spuntino offerto oggi da un neo cinquantenne, che poi sarei io, (che vecio).
Tutto sommato la giornata è andata bene siamo riusciti a fare tutto senza prendere acqua, in barba alle previsioni, abbiamo camminato in un ambiente diverso senza sentieri ma con  tante tante  mucche a tenerci compagnia.

Totale partecipanti 41, tempo impiegato 4,5 ore comprese le soste.

Prossima uscita, domenica 26 Giugno con le bici Palmanova - Aquileia - Grado.

Il coordinatore
Ivano  T.

Torna ai contenuti | Torna al menu