Domenica 21 Giungo Rif. Palmieri - Passo Giaù - alpinicaerano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Domenica 21 Giungo Rif. Palmieri - Passo Giaù

Gruppo escursioni > 2015


                     Domenica 21 Giungo Rif. Palmieri - Passo Giaù

Il Gruppo Escursionistico Alpini Caerano, ha effettuato la sesta uscita stagionale, nell’ ampezzano  meta che sarà ricorrente quest’anno, in una giornata inizialmente abbastanza soleggiata, poi con annuvolamenti frequenti ma senza pioggia.
L’escursione, una traversata in salita da Ponte de Rucurto, che si trova sulla strada che da Cortina sale a Passo Giaù  passando per il rif. Palmieri alla Croda da lago, forc. Ambrizzola e forc. Giaù.
Si parte scendendo dalla strada e attraversando il Rio Costeana su un paio di ponti in legno in ottimo stato, il sentiero sale inizialmente non molto ripido, consentendoci di prendere il ritmo, nonostante la solita “lepre” che scalpita davanti a tutti . Dopo circa mezz’ora il percorso si fa più ripido ma con frequenti tornanti, si cammina sempre bene, a quota 2050mt arriviamo al belvedere, un punto panoramico che offre un vista impareggiabile su tutta la conca di Cortina, fatto qualche foto ripartiamo, per arrivare in breve al lago e al rifugio Palmieri, altra “cartolina” da immortalare con in fondo il Becco de Mezzodì.
Dopo una meritata sosta con foto di gruppo, si riparte per salire alla forcella Ambrizzola, dove si cambia scenografia, passando nel versante zoldano, con vista sulle imponenti pareti nord del Pelmo, della Civetta e in fondo sulla  destra della Marmolada, con il bianco ghiacciaio.
Si prosegue, prima in breve discesa, poi in salita, attraverso i prati di Mondeval  che in questo periodo particolarmente fioriti, sotto di noi l’omonimo sito archeologico. Dopo la seconda sosta , arriviamo a forcella Giaù il punto più alto del nostro percorso, siamo in vista della meta, prima però c’è  ancora un breve ma ripida discesa e un‘ altra piccola risalita per aggirare il Col Piombin, che sta fra noi e il passo Giaù.
Al passo ritroviamo il pullman con i viveri, che consumiamo in fretta, prima che qualche nuvola decida di giocarci qualche scherzo.
Giro super-mega panoramico, senza particolari difficoltà, con vista su quasi tutti i 3000 dolomitici.

Totale partecipanti  31.
Tempo impiegato 5 ore comprese le soste

Prossima uscita il 5 Luglio con le bici Cimabanche – Calazo di Cadore in pullman+furgone.

Il coordinatore
Ivano  T.


Torna ai contenuti | Torna al menu