Domenica 5 Luglio in bici da passo Cimabanche a Calalzo di Cadore - alpinicaerano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Domenica 5 Luglio in bici da passo Cimabanche a Calalzo di Cadore

Gruppo escursioni > 2015


          Domenica 5 Luglio in bici da passo Cimabanche  a Calalzo di Cadore

Settima uscita stagionale per il Gruppo Escursionistico Alpini Caerano, questa volta biciclettata in montagna  e per fortuna… vista la giornata da bollino rosso per il caldo.
Lo scenario è più o meno lo stesso dell’ uscita precedente solo visto dal versante opposto, la conca di Cortina e l’ ampezzano non stancano mai. L’ itinerario, segue il tracciato della ex ferrovia a scartamento ridotto Dobbiaco-Calalzo, dismessa  negli anni 60, non presenta particolari difficoltà se non un paio di deviazioni dove la strada statale si è “mangiata” la sede della ferrovia e per evitare pericoli si è costretti a scendere un pò per poi risalire su sterrati, che molti percorrono a piedi. La prima del percorso parte è in mezzo al bosco seguendo il rio Fellizon e costeggiando il lago Negro,fino ad arrivare nella valle del  Boite , più larga e panoramica. Poco prima dell’ asfalto la prima e (unica) foratura della giornata, velocemente riparata. Il percorso spiana un pò così facciamo riposare i freni , cioè le mani e girare un po’ più le gambe. Dopo circa 50 min dalla partenza si arriva a Cortina dove ci raggruppiamo, per poi  proseguire in direzione San Vito dove è prevista la sosta pranzo nel parco, che sta fra la ciclabile e la strada, posto ideale per la sosta lunga.
La giornata è bella il percorso e super panoramico e i fotografi sono scatenati , anche se bisogna stare attenti al gruppo quando ci si ferma, ma le raccomandazioni dell’ accompagnatore  Vito  P.(forse con l’ aiuto del santo patrono) hanno avuto l’ effetto desiderato , nonostante la discesa, lo sterrato e il gruppo numeroso, nessuna caduta, nessun incidente, molto bene, complimenti a tutti.
Giunti a Calalzo, vista l’ ora e il caldo , su suggerimento di Vito, decidiamo di caricare le bici e partire, anche per evitare la coda quasi certa di Longarone, rinviando il tradizionale lauto spuntino ad una apposita sosta in quel di Santa Giustina all’ ombra della chiesa.

Totale partecipanti 53, tempo impiegato 4,30 ore, comprese le soste.
Si ringraziano : l’ accompagnatore Vito P. che molto premuroso e ben documentato, ci fatto trascorrere veramente una bella giornata ,il nostro autista Giandomenico P. che ci ha trasportato le bici, tutti quelli che hanno aiutato nel carico e scarico bici e nella preparazione del buffet finale.

Prossima uscita, sabato e domenica 18-19 luglio due giorni fra Odle e Sas de Putia

Ivano

Torna ai contenuti | Torna al menu