Sabato 24 Settembre NOTTURNA al Rif. Bianchet con cena in pulman - alpinicaerano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sabato 24 Settembre NOTTURNA al Rif. Bianchet con cena in pulman

Gruppo escursioni > 2016

  24 settembre Notturna al Rif. Bianchet

Dodicesima uscita per il Gruppo Escursionistico Alpini Caerano, una esperienza nuova la camminata in notturna. L’idea è nata la scorsa estate passando per il rifugio Bianchet assieme a Mauro e Luciano,  durante una delle nostre escursioni, difficilmente proponibili al gruppo perché troppo impegnative, considerato che le mete attorno al rifugio sono tutti di gran dislivello, che la panoramica è limitata allo Schiara con la Gusella, che il rifugio è servito da strada bianca e solo a tratti sentiero; un escursione andata e ritorno ci sembrava banale, ma …idea !! se  fatta con cena e discesa notturna poteva essere una cosa nuova e affascinante.
Infatti:  l’ idea è piaciuta e adesso anche realizzata.
Sarà perché di pomeriggio, che i primi 250 metri di dislivello su  sentiero sono ripidetti, che in totale i metri sono 850, qualcuno la salita l’ha sentita, arriviamo comunque tutti in tempo per vedere la parete dello Schiara illuminata dal sole al tramonto e fare qualche foto prima del buio. Poi tutti a tavola per un gustosa cena preparata dal gestore Enzo un simpatico vicentino, felice di avere la serata ravvivata dal nostro chiassoso gruppo in questo ultimo week end di apertura. Alle le 21.30 è ora di scendere, è proprio buio, ma tutti sono dotati di pile e la strada risulta ben illuminata da una processione di luci, che avrebbe un che di spirituale se fatta in silenzio, ma non è il nostro caso e possiamo scordarci anche il bramito dei cervi in amore che questa sera hanno sicuramente cambiato valle. In compenso ne scorgiamo alla luce dei fari del pullman  qualcuno al pascolo lungo la strada.

 
Totale partecipanti 32
Tempo impiegato 4,5 ore metà salita e metà discesa + sosta di 3h in rifugio per cena.

Prossima uscita, domenica 23 ottobre Miniere di val Imperina con auto proprie.

Il coordinatore
Ivano  T.

Torna ai contenuti | Torna al menu